.
Annunci online

danielesorelli
ne bis in idem
politica interna
3 novembre 2006
MANIFESTO PER UNA VERA UNIVERSITA' DI MASSA

Recentemente sono stati pubblicati alcuni importanti “ranking” delle Università planetarie. I dati da cui prendo spunto fanno riferimento non solo al The Times World Universities Ranking ma anche allo studio annuale dell' Università di Shanghai (pubblicato agosto 2006) e al  settimanale Newsweek . Studi che comparandoli e prendendo a riferimento qualche dato dall'Università di Shanghai e un pizzico di informazioni dal Times e notizie da Newsweek ci fanno ottenere la seguente panoramica: dal primo rapporto estrae il numero di citazioni e di articoli pubblicati sulla stampa specializzata, dal secondo la partecipazione straniera nel corpo docente e tra gli studenti, le citazioni e il rapporto staff/studenti mentre il dato inserito da Newsweek è la dimensione della biblioteca dell'ateneo. 

Il risultato di queste operazioni fa si che tra le prime 10 università otto sono made in USA (non mancano le solite Cambridge e Oxford) guidate nelle prime tre posizioni da Harvard (costante nella sua leadership), Stanford e Yale. Nelle prime 100 posizioni l'Europa è ben rappresentata con 31 Università di otto paesi tra i quali non compare l'Italia (ottima la Gran Bretagna con 14 atenei, seguita dalla Svizzera,5, e l'Olanda,3).

Si potrebbe obiettare che i criteri utilizzati sono in alcuni aspetti un po’ obsoleti (come la dimensione della biblioteca.. ), ma anche facendo riferimento al Webometrics Ranking of World Universities (classifica basata su indicatori provenienti dal web) la realtà non cambia molto! Anche perché il web è USA centrico…ma ciò che maggiormente colpisce è il ruolo (??) dell’Italia.Un ruolo non solo marginale ma addirittura inesistente. Tra le prime 200 università non figurano neanche le punte di diamante degli atenei milanesi. Non ci sono né differenziazioni effettive che superino la omologazione complessiva del sistema università, né investimenti esterni al pubblico che attirino maggiore finanziamenti e quindi maggiore disponibilità (solo il Politecnico apre ai cinesi..sic!).

La situazione è seria e grave. Basta con l’ipocrisia di una università di massa, pagata da tutti e a vantaggio solo dei più facoltosi. Si proprio così.. c’è qualcuno che pensa che quando i titoli di studio conseguiti alla Bocconi e a Messina vengono ritenuti eguali, gli studenti poi siano effettivamente e culturalmente eguali ? o lo studente bocconiano avrà lui si la possibilità di farsi un master dal costo di migliaia di euro e quindi proseguirà mentre il nostro amico messinese pur con un titolo equipollente troverà spazio tra l’elenco dell’ufficio di collocamento..? Allora bando all’ipocrisia.. Io credo che sia necessario : chiudere quegli istituti locali che proliferano dal punto di vista della burocrazia e accorparli secondo criterie di sviluppo e risparmio , erogare finanziamenti pubblici in misura considerevole agli atenei che guardano alla qualità e all’innovazione , differenziare l’offerta formativa tra università in modo da creare poli di eccellenza ai quali si possa accedere con misure economiche che sostengono gli studenti meritevoli.

Basta con l’ipocrisia e la demagogia di questa università di massa. Introduciamo i principi più democratici che esistano : uguaglianza nelle possibilità, nelle opportunità e meritocrazia nella selezione.

Sarò stato troppo liberista ?..io credo di no..perchè il socialismo per me non è appiattimento, omologazione e povertà creativa e culturale ma liberazione di risorse e di energie.

Daniele Sorelli




permalink | inviato da il 3/11/2006 alle 19:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
POLITICA
30 ottobre 2006
ELEZIONI UNIVERSITARIE : GRANDE ULIVO - GRANDE UDU!!
Le elezioni universitarie che mi vedevano protagonista con una candidatura al Senato Accademico, sono terminate : l 'Ulivo conquista tutti gli organi superiori (Senato , Cus, Cars, C.d.A. Ersu) e inoltre la lista dell'UDU (all'interno della quale io ho ero candidato !) ha conquistato il Senato Accademico. Un ottimo risultato che mitiga l'amarezza per aver perso il consigliere di facoltà a giurisprudenza : 120 voti per la Sinistra Giovanile non sono bastati, ahimè e ahinoi.
Ma questo non ci impedirà di continuare la nostra battaglia con il solito impegno e la consueta serietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO che mi hanno aiutato in questa grande battaglia per un' Università diversa. Il vostro impegno e il vostro consenso mi inorgoglisce e mi fa prendere sempre più coscienza delle mie responsabilità.

Grazie TUTTI davvero. Un saluto affettuoso a chi come Livio, Marco, Andrea, Samuele, Michele, Vincenzo ed Emanuele ha dato di tutto e di più per questa battaglia dal risultato straordinario.

Grazie a Massimo Ferrante e a Sergio Cosentino per il contributo politico ed economico dato, perchè ci ha messo nelle condizioni di fare il massimo possibile.


risultati su :

http://www.step1.it    www.unict.it


Daniele Sorelli



permalink | inviato da il 30/10/2006 alle 17:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
POLITICA
14 ottobre 2006
ELEZIONI UNIVERSITARIE 25-26 OTTOBRE !

Care e Cari naviganti!
a distanza di pochi mesi, l’Ateneo tutto è mobilitato nuovamente per le elezioni universitarie che si svolgeranno il 25 e 26 ottobre, riguardanti sia i consigli delle singole facoltà sia gli organi superiori ( Senato, C.d.A., Ersu, Cars, Cus ),.

La sfida che si profila è come sempre una sfida di contenuti e programmi contro avversari politici che preferiscono ottenere consensi elettorali con strumenti più o meno leciti.

Il centro-sinistra si presenta unito a queste elezioni con uno schieramento ampio, per ripetere lo straordinario risultato di 2 anni fa quando vincemmo le elezioni. Inoltre per il Senato Accademico si presenta di nuovo la lista “UDU-Liste di Sinistra”, che già ai grandi elettori riscosse un consenso molto ampio. Il progetto UDU è partito e anche per queste elezioni ha dato il suo contributo di contenuti notevole.

I nostri punti qualificanti :

- l’attivazione effettiva della “commissione didattica d’ateneo” ; istituita 2 anni fa, ma quasi mai operativa. Una commissione che è paritetica ( 5 rappresentati degli studenti+5 rappresentanti dei docenti) e ha come scopo la valutazione della qualità della didattica.

- la rimodulazione delle fasce contributive dalle attuali 5 a 9, per una maggiore equità fiscale ( proposta già elaborata dal senatore uscente della Sinistra Giovanile Cicala)

- l’attivazione di corsi di laurea interfacoltà, per ottimizzare al massimo le risorse e migliorare la qualità della didattica

- un attenzione seria verso i problemi strutturali dell’Ateneo ( in particolare Giurisprudenza, Economia, Scienze della Formazione)

 

L’ UDU si presenta alle elezioni universitarie con una propria lista al Senato Accademico per dare maggiore forza alla componente di sinistra della coalizione.

Il candidato di giurisprudenza  per l’ UDU al Senato Accademico è Daniele Sorelli.

Il vostro consenso e la vostra adesione alla lista UDU-Liste di Sinistra è un adesione di contenuti e di programmi.

Per questo vi invito a sostenere l’UDU e il candidato di giurisprudenza al Senato Accademico. Per un’ università davvero diversa basata sul progetto del sindacato studentesco.

 

Daniele Sorelli

 

Ps.  ricordo che che per ogni scheda si può esprimere una sola preferenza. Per votare bisogna presentarsi al seggio della propria facoltà con un valido documento di riconoscimento. Gli studenti che votano per il II° Livello voteranno nei seggi appositamente predisposti dall'ateneo. Si ricorda che dottorandi e specializzandi hanno diritto di voto per C.d.a II° livello , Ersu II° livello, Casr , Senato Accademico e consiglio di facoltà- Gli studenti iscritti alla Sissis possono votare solo il C.d.a Ersu II° livello.

 

Visitate il nostro sito! :

 

www.iostoqui.it                                    www.udu.it




permalink | inviato da il 14/10/2006 alle 16:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
6 ottobre 2006
IL CORAGGIO DI ESSERCI - ELEZIONI UNIVERSITARIE
Ho scelto di candidarmi al Senato Accademico , per le elezioni che si terranno il 25 e il 26 ottobre. E' una scelta coraggiosa, una scelta che è carica di aspettative e volontà.
A breve inserirò un post più completo e propositivo, perchè solo da oggi ho la certezza della mia candidatura e della lista di appartenenza.
Per un'Altra Università.



permalink | inviato da il 6/10/2006 alle 14:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

 


Io col mio segretario Spataro!


Serafina! Stand SG Catania


Io col mio "Squalo" Damiano




Mai Domi ! Vai Pitrella !


Io e Fausto !






«..non ho mai voluto mutare le
mie opinioni, per le quali sarei
disposto a dare la vita e non solo
a stare in prigione....
vorrei consolarti di questo
dispiacere che ti ho dato:
ma non potevo fare diversamente.
La vita è così, molto dura,
e i figli qualche volta
devono dare dei grandi dolori
alle loro mamme,
se vogliono conservare il loro onore
e la loro dignità di uomini»




" Antonio Gramsci, Lettera alla madre
10 maggio 1928 "




"Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.

Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.

Ma soltanto col silenzio del torturati
più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.

Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA"


P.Calamandrei






IPSE DIXIT

                             
ATTENZIONE!! BLOG DI SINISTRA (sempre) IN CANTIERE

"Formula di Glyme per il successo.
Il segreto del successo è la sincerità. Se impari a fingerla, ce l'hai fatta."

"Donne. O amarle o odiarle. Non c'è via di mezzo."
(Nicolas de Champfort)

"Nelle discussioni sul sistema capitalistico, coloro che sostengono la necessità di distribuire la ricchezza dimenticano l'importanza di crearla."
(David Sarnoff)

"Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza."
(B. Franklin)

"Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui."
(Friedrich Nietzsche)

"È difficile credere che un uomo dica la verità quando sai bene che al suo posto tu mentiresti."
(Henry Louis Mencken)

"Coloro che dicono che il mondo andrà sempre così come è andato finora..contribuiscono a far si che l'oggetto della loro predilezione si avveri."
( Immanuel Kant )

"Anche quando avremo messo a posto tutte le regole, ne mancherà sempre una : quella che dall'interno della coscienza fa obbligo ad ogni cittadino di regolarsi secondo le regole."
( Indro Montanelli )

"Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi."
( J.F. Kennedy )